Siamo pronti per la nuova stagione sportiva!

Dopo un’estate particolarmente ricca di attività, caratterizzata dalla terza edizione del Summer BudoCamp e dal I° Horizon BudoCamp, ritiro a carattere tecnico/atletico rivolto agli agonisti e aspiranti tali, ci apprestiamo a iniziare il nuovo anno accademico con una proposta di corsi ricca e variegata. Il palinsesto è disponibile QUI e riassume date, orari e sede dei corsi. VAI ALL’ ARTICOLO Inizio Corsi Stagione Sportiva 2016/17

La 31^ edizione degli internazionali di Karate di Lignano si apre con un parterre di partecipanti sfavillante.
Presente il delegato Coni regionale Friuli Venezia Giulia Francesco Cipolla che in concerto con Il Maestro e noto esponente del mondo marzialistico e della stampa sportiva dott. Spartaco Bertoletti hanno enfatizzato parole di speranza e unificazione per il settore Karate, appena approdato nel mondo olimpico. VAI ALL’ ARTICOLO 31° edizione Internazionali Karate Lignano agosto 2016

18/08/2016

“TORNEO?” 5vs5

1a EDIZIONE ESTIVA

REGOLAMENTO

Il torneo inizia lunedì 29 agosto e termina venerdì 9 settembre. Le partite verranno giocate di sera a partire dalle ore 20. Massimo 16 squadre iscritte.

La partecipazione è aperta a squadre di ogni livello di gioco, formate ciascuna da 5 giocatori in campo (uno dei quali nel ruolo di portiere), sino ad un massimo di 5 giocatori di riserva.
Sarà consentito iniziare o proseguire una gara avendo tre giocatori in campo.
Massimo 2 tesserati in campo ad esclusione del portiere.

Gli atleti iscritti in una squadra non potranno far parte di altre squadre dello stesso campionato. Ogni casistica o richiesta va dichiarata prepartita all’organizzatore.

I giocatori devono presentarsi muniti di maglia numerata, pantaloncini e calzettoni, scarpe da tennis o con tacchetti in gomma (da calcetto), parastinchi e consigliamo di coprire con cerotto o togliere eventuali piercing. Nel caso in cui le squadre avversarie presentino divise di colore uguale o che possano trarre in inganno l’arbitro, quest’ultimo, con sorteggio, farà indossare la pettorina messa a disposizione dall’organizzazione.

Tutte le squadre sono invitate a controllare ogni giorno, per tutta la durata del torneo, comunicazioni di servizio, risultati o altro sul sito www.horizonsportvillage.com.

Non saranno permessi gesti o frasi che possono o endere o oltraggiare il direttore di gara.
Tutte le forme irrispettose nei confronti di avversari e classe arbitrale verranno severamente punite con espulsione del giocatore o, se necessario, squali ca della squadra.
Il torneo è a livello amatoriale, e si dovrà svolgere nel massimo della correttezza e della sportività.
Pertanto non sarà permessa nessuna forma di violenza sica e verbale dentro e fuori il campo.

Le squadre sono tenute a presentarsi al campo almeno 10 minuti prima della gara per far si che si possano rispettare gli orari delle partite.

Ricordiamo che i giocatori sono assicurati e l’assicurazione copre anche gli scontri di gioco e tutto cio’ che accade durante l’attivita’ sportiva.(Tesseramento acsi)

La quota di iscrizione al torneo è di € 150 a squadra e comprende la copertura assicurativa per ogni giocatore + il tesseramento stagionale che comprende anche il torneo invernale con durata da metà settembre a metà giugno.

Ogni squadra verserà l’intera quota di iscrizione entro e non oltre mercoledì 24 agosto, nel momento in cui consegnerà la relativa documentazione all’organizzatore presso la sede di Horizon Sport Village, in via Villanova, 31 (area esterna Arhena 5).

L’abbandono della squadra dal torneo non comporterà la restituzione della somma versata.

Il montepremi è di 1.000 euro da spartire tra le prime tre squadre.
Primo classi cato: euro 600.00 + ingresso diretto al torneo invernale
Secondo classi cato: euro 300.00 + sconto 50% sull’iscrizione al torneo invernale Terzo classi cato: euro 100.00 + sconto 25 % sull’iscrizione al torneo invernale.

Note importanti

  • Non sono ammesse scivolate;
  • In qualunque tipo di retropassaggio al portiere, questi deve giocare la palla con i piedi e sulla rimessa dal fondo può ricevere la palla dai suoi compagni una sola volta nell’ambito della stessa azione (se la palla passa la metà campo, esce lateralmente o se la tocca un avversario viene considerata come altra azione);
  • Un giocatore non può fare ostruzione al portiere in caso di calcio di punizione;
  • I falli cumulativi per il tiro libero sono quelli diretti (compresi falli di mano): al quinto fallo subito si procede con un tiro libero a proprio favore; alla fine del tempo di gioco si riparte da zero e si ricomincia il conteggio;
  • La regola del vantaggio viene applicata, quando il vantaggio è concretamente realizzato, lasciando al direttore di gara l’interpretazione del maggior pro tto derivante alla squadra dall’iscrizione di un fallo cumulativo o del proseguo dell’azione;
  • Per i calci di punizione i giocatori possono decidere se battere entro 4 secondi oppure chiedere la distanza di gioco (5 metri ) e aspettare il schio del direttore di gara;
  • Le rimesse laterali vanno battute entro 4 secondi con il pallone fermo e sulla riga;
  • La durata della partita prevede 2 tempi da 10 minuti;
    ritardo massimo 10 minuti, pena perdita della partita a tavolino 3-0;
  • Il giocatore espulso potrà essere sostituito trascorsi 2 minuti dall’uscita dal campo;

ATTENZIONE: I dati inseriti nel presente form risulteranno valevoli per l’iscrizione solo dopo aver versato la somma di € 150.00 presso la sede di Horizon Sport Village.

18/08/2016

“12 ore in gabbia” 3vs3

1a EDIZIONE

REGOLAMENTO

3 contro 3 in campo, max.4 giocatori per squadra.
E prevista solamente la figura del giocatore di movimento e non del portiere.
Il tempo non si interrompe a gioco fermo, nessun recupero è previsto a meno di lunghe interruzioni di gioco.

I cambi sono volanti ed effettuabili solo a gioco fermo o quando si è in possesso della palla.
Si gioca utilizzando la sponda, la palla è sempre in movimento, il gioco si interrompe solo in caso di goal, di fallo o nel caso la palla tocchi la rete parapalloni (laterale e, quando prevista, a tetto).
In caso di goal il gioco riprenderà dalla propria area di gioco senza dover aspettare il fischio dell’arbitro.
Tutti i falli e le rimesse laterali sono di seconda, si potrà calciare in porta direttamente solamente con l’utilizzo della sponda.
A gioco fermo, non sarà possibile calciare la palla sulla sponda e riprenderla senza che prima non venga toccata da un compagno di squadra o da un avversario.

Non è ammesso nessun tipo di contatto fisico e/o scivolate rivolte al contrasto.
Ogni infrazione sarà punita con un calcio di punizione
A partire dal 6° fallo e, per tutti i successivi, si procederà ad un calcio di rigore (i falli non vengono azzerati tra un tempo e l’altro).
Non è ammesso appoggiare le mani sulle sponde perimetrali del campo di gioco.
Ogni infrazione sarà punita con una rimessa in gioco in favore della squadra avversaria (infrazione non conteggiata nel totale dei falli).

I giocatori della squadra che difende non possono posizionarsi, senza la presenza di giocatori della squadra avversaria, all’interno dell’area di gioco per più di 5 secondi.
Ogni infrazione sarà punita con un calcio di punizione da battersi appena fuori l’area di gioco e conteggiata nel cumulo dei falli.

Il calcio di rigore si batte posizionando la palla a scelta su tutta la linea del centrocampo con l’obbligo di utilizzare la sponda.
Il tiratore dovrà comunicare all’arbitro, prima del tiro, quale sponda intende utilizzare.
La squadra che attacca dovrà posizionarsi dietro la linea del centrocampo, la squadra che difende fuori dall’area di gioco e dalla parte opposta della sponda che il tiratore ha deciso di utilizzare.

Nessun giocatore potrà entrare in area o intercettare la palla prima che quest’ultima non abbia toccato “la sponda corta” (ovvero la sponda della porta del goal) o la sponda opposta che è stata precedentemente dichiarata.
Il giocatore che ha tirato il calcio di rigore potrà eventualmente riprendere la palla che ha toccato la sponda senza dover aspettare obbligatoriamente il tocco di avversari o compagni di squadra.

In caso di espulsione la squadra dovrà giocare in inferiorità numerica per 2 minuti o fino a quando non subirà un goal. Potrà quindi sostituire il giocatore espulso con un altro giocatore. Il giocatore espulso non potrà più rientrare in campo in quella partita e, a discrezione dell’arbitro, per eventuali partite successive.

Tempi di gioco:
Sulla base del numero di squadre iscritte verrà deciso se giocare un unico tempo da 10 minuti oppure due tempi da 7 minuti ciascuno.
Nel caso il torneo si disputi a gironi (sempre sulla base del numero di squadre iscritte), in caso di parità di due o più squadre farà fede in ordine:

  1. scontro diretto;
  2. differenza reti;
  3. maggior goal fatti;
  4. classifica fair play (minor numero di cartellini gialli/rossi).

In caso di parità durante partite a eliminazione diretta si procederà a 1 o 2 tempi supplementari (con regola del Golden Goal) o a 3 calci di rigore per squadra e quindi ad oltranza.

ATTENZIONE: I dati inseriti nel presente form risulteranno valevoli per l’iscrizione solo dopo aver versato la somma di € 40.00 presso la sede di Horizon Sport Village.